Digressione

Pasqua Lisboniana

9 Apr
 
La Pasqua forse é anche meglio del Natale sarà il clima sarà che te la cavi con qualche uovo o colomba  (da tenere presente che non dovrebbero essere legati da parentela diretta).
L’idea é quella di vedere il famoso oceano sotto vetro anche se il fighetto che si nasconde dietro l’ipotalamo storce non solo il naso.
Destinazione “Oriente”, il cuffione rosso mi abbraccia  la testa,mi piego al volere familiare e come un bambino capriccioso seguo cinque passi indietro.
Mai pregiudizio fu più fallace e dopo due cambi di metro eccoci sputati fuori nel quartiere dell’Expo ’98.
Leggendo i giornali Italioti quando si parla di Portogallo si pensa ad un paese, per usare una metafora,con le pezze ar culo.
Ecco, io credo di essere in disaccordo e non solo per la dignità degli sguardi e dei modi di questo popolo, dato che quello con la bocca aperta é il sottoscritto.
A questa longitudine la pecunia é stata investita anche in opere architettoniche audaci e non solo in inutili G8.
OCEANO
A  discolpa posso solo citare la mia precedente esperienza che vantava giusto l’acquario di Alghero.
Ecco questo é leggermente diverso, sarà perché é il più grande di Europa, e che
con 13€  ho visto più pesci natanti  che nel resto della mia vita marina.
La cosa bella é che nella vasca grande (se così si può definire) li vedi tutti belli paciosi e armoniosi tra di loro e parlo di squali, barracuda, tonni  piú il preistorico pesce sole.
Se poi ci si siede comodi nella poltrona del megavetro all’ingresso si può anche passare il pomeriggio ipnotizzati fuori dal tempo e gli umani affanni.
Certo ci sono anche le lontre ( carine), i pinguini ( carini e coccolosi) e i vari pescetti dell’oceano indiano ( colorati) ma la sensazione di avere il naso a 30cm da un tonno di 80 kg  difficilmente la si scorda.
Tutto il resto non è noia ma passeggio misto cazzeggio.
Uno zaino ad hoc, con bermuda incorporati, permette un cambio in stile Brachetti e scansando il “museo della conoscenza” ( roba da fanciulli mi confermano i coraggiosi  membri familiari) mi trastullo sul lungofiume.
Teniamo  infine a precisare che nessun uovo di Pasqua é stato maltrattato durante l’odierna giornata.
Amici vegani siamo con voi…almeno fino all’ora di cena dove un tris di pesce ( dopo averne visto tanti vivi ci sta un ritocatartico)  ci manda a nanna soddisfatti e leggiadri.
Auguri in differita.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: